Egle Sommacal, Legno

Non-recensione che inaugura la serie che si può chiamare: ben svegliato, o la scoperta dell’acqua calda. Ovvero quei dischi su cui arrivo con un ritardo di qualche mese.

sommacal.jpgPer un po’ l’ho snobbato. Mi dicevo, si vabbé, anche io amo l’American Primitive Guitar di John Fahey però non so se ho voglia di ascoltare un italiano che fa l’American Primitive Guitar di John Fahey. Pensavo – con un carico pesantissimo di pregiudizio e di idiozia – che potesse trattarsi di un esercizio di stile un po’ di maniera, anche se l’autore di questo disco che si chiama Legno (titolo bellissimo) è Egle Sommacal, un chitarrista che ha fatto parte di storie importanti come quelle di Massimo Volume e Ulan Bator. Questo Legno è il suo esordio solita ed è un disco con otto pezzi che sono dei monologhi di chitarra acustica, qualcosa che sa nella forma e nella sostanza di folk e di blues, di quel folk e di quel blues amato, veicolato da John Fahey e poi tornato in auge dagli anni novanta in poi sotto varie forme e sembianze e contaminazioni – nell’avant-folk dei Gastr del Sol come nel prewar folk di Devendra Banhart come negli album più sperimentali, scorbutici dello stesso Fahey (dice niente Red Cross?). Qui il fingerpicking e la scrittura sono di un rigore saldissimo, fermo, molto sobrio e asciutto. Nient’altro che chitarra, una chitarra che evoca cose solide e vere come il legno. Ma il punto è tutt’altro. Nonostante i pregiudizi, quando ho iniziato ad ascoltare il disco non sono riuscito più a staccarmi. Volevo allontanarmi, togliermi le cuffie, volevo (dovevo) fare altro, ma sono rimasto fermo ad ascoltare, incantato. Come se fossi stato legato all’ascolto, come se un magnetismo di accordi e dita che si muovono mi avessero attratto e paralizzato. Alla fine ho scoperto con un bel po’ di mesi di distanza che il disco d’esordio di Egle Sommacal è bellissimo. Ma davvero.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: