Arcade Fire (non una recensione)

Devo fare una confessione. Ho l’ultimo album degli Arcade Fire originale. Cioè ho pagato una ventina di euro per acquistare in un negozio di dischi il cd originale degli Arcade Fire, e non si può certamente dire che a me gli Arcade Fire facciano impazzire. E ho pagato una ventina di euro per spizzicarlo così, di tanto in tanto, facendomi catturare da una canzone, poi da un’altra, mettendole anche in radio ma sempre mantenendo una certa distanza rispetto al disco. Neon Bible? Mah, carino. Gli Arcade Fire? Fuor di snobismo, una grande band di questi anni, piacciano o no. E a me non è che piacciano poi così tanto, dicevo.
Il fatto è che spizzicando di qua e di là mi sono accorto che in Neon Bible ci sono un numero impressionante di belle canzoni. La prima che ho scoperto è stata la prima, ovviamente. Black Mirror, che sviluppa una forte empatia per via dell’epos dopato che la percorre ma che proprio per questo mi lasciava un certo sconcerto. Quel crescendo di archi così coinvolgente, quella simulazione di grandezza sono qualcosa che mi respingono, ogni volta. Eppure, mi dico, un bel pezzo.
Poi sono andato ad ascoltare Oceans of Noise e l’ho trovata di una bellezza abbacinante.
Poi ho scoperto Antichrist Television Blues e ho pensato che fosse una delle più belle canzoni di David Bowie, e mi è piaciuta tanto ma veramente tanto pur non avendo mai apprezzato granché David Bowie.
Poi mi sono lasciato incantare da Winsowsill, dalla sua solennità quasi ultimativa.
Poi da My Body Is a Cage.
Poi…
Alla fine ho ascoltato più o meno tutto l’album in ordine non lineare un buon numero di volte. Mi sono accorto ad un certo punto, come se avessi ricevuto una illuminazione, che il disco è bello.
Ci sono anche delle cose francamente insopportabili – il coro finale di No Cars Go, mioddio è terribile – e continuo a credere che l’estetica della band non faccia per me. Non sono a prescindere contro l’idea di pop lussureggiante, carico (pure troppo), emotivamente intenso, dall’epos tremendamente coinvolgente. Per dire, a me piacciono moltissimo i Mercury Rev di Desert’s Song, gli Spiritualized, i Flaming Lips pop. Inutile dire però che la mia musica è altra. Altra quella che mi definisce. Però gli Arcade Fire hanno realizzato un album che ti si appiccica addosso in una maniera incredibile.

9 Risposte to “Arcade Fire (non una recensione)”

  1. Marco Says:

    Detto che gli Arcade Fire sono tra le band più interessanti uscite in quest’inizio millennio (ottimo il precedente “Funeral”, buono questo “Neon Bible” che è vero ogni tanto pecca di qualche ridondanza), per combattere il caro CD sto provando l’acquisto di questi lavori o di altre band americane emergenti (Odawas ad esempio) direttamente dal sito della casa discografica. Il cambio euro / $ ora ci è vantaggioso, per cui per esempio farsi recapitare Neon Bible a casa ti viene a costare 12 euro, compresa spedizione dagli USA.

  2. Marco Says:

    ps: occhio che andare sul sito degli Arcade Fire c’è un virus che tenta di insinuarsi.

  3. onrepeat Says:

    eh, è la cosa migliore (anche acquistare ad esempio su amazon). altrimenti anche a londra si possono acquistare i cd ad un prezzo competitivo (anche se il cambio con la sterlina non è vantaggiosissimo). la penultima volta che sono andato ho acquistato – se non ricordo male – tredici ciddì, pagati il più delle volte 5 o sei pound. certo, le novità costano una decina di pound, però è sempre molto di meno dei venti euro italiani.

  4. 'na Says:

    quest’album mi piace un sacco. Una delle migliori uscite di questo 2007 per me, senza dubbio.
    Ocean of Noise e My Body is a Cage troneggiano. Lo preferisco a Funeral,anche se è da tanto che non ascolto quest’ultimo,magari riprendendolo ora sale di postazione.🙂

  5. onrepeat Says:

    come ho detto, anche a me alla fine è piaciuto. in maniera subdola, ma lo ha fatto… e i tuoi altri dischi del 2007?

  6. 'na Says:

    ah.ehm..allora..non ho ancora ascoltato tutto ciò che mi potrebbe interessare uscito finora per quest’anno, edè ancora presto per far classifiche [si sa poi che ci son album che ti entusiasmano tantissimo al primo ascolto e poi calano troppo, o il contrario]. Detto ciò, per ora resistono, non in ordine:

    Arcade Fire – Neon Bible, appunto
    65daysofstatic – The destruction of Small Ideas
    Wilco – Sky Blue Sky

    un po’ più in basso [quelli che sono più altalenanti]
    Blonde Redhead – 23
    Patrick Wolf – The magic Position
    Soulsavers – e il titolochenonmisovvienesulmomento
    Grinderman – Grinderman

    Delusioni:
    Cassadaga dei Bright Eyes e Pocket Simphony degli Air..tristessa.

    Per ora è tutto.casomai aggiorno. Eheh😛

  7. onrepeat Says:

    beh certo è presto, ma io qualche idea ce l’ho già. tipo: lcd soundsystem deerhoof grinderman chk chk chk battles che staranno sicuramente in top ten…
    poi ci saranno ovviamente wilco low the fall the national… per non parlare di alcuni album italiani davvero fenomenali (bachi da pietra e ronin su tutti)

    ti do ragione su bright eyes, deludente. invece i soulsavers, non so, ma anche se c’è mark lanegan (uno dei miei miti musicali!) non mi ha convinto tanto…

  8. 'na Says:

    E’ vero che a farmi tenere un po’ in alto i Soulsavers è solo la presenza di Lanegan, ghgh.
    aah, i chk chk chk li avevo dimenticati! L’album dei battles lo devo ancora ascoltare per bene, anche the national ..Come ti dicevo, io devo ancora ascoltarne tanti! eheh
    Poi chiaramente se trovi qualche nuova uscita davvero illuminante sei pregato di farcene immediatamente partecipe🙂

  9. pattymeet Says:

    sono d’accordo non è un colpo di fulmine ma l’amore s’ingrossa con l’ascolto

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: