Il Genio

Pop Porno dovreste conoscerla tutti. È quella canzone de Il Genio che fa così: “Tu sei cattivo con me perché ti alzi alle tre per andare a vedere quei film un po’ porno. Tu sei cattivo con me perché mi guardi come se io fossi un’attrice un po’ porno”. La voce soffusa, sottile, piena di moine, infantile di Alessandra Contini si muove in modo suadente e malizioso su di una base musicale elettropop molto catchy, tra sospiri e gemiti di piacere. Il motivo del pezzo è semplice: una donna si sente trascurata dal compagno perché preferisce guardare i film porno piuttosto che stare con lei. Però quando stanno insieme si sente scrutata come se fosse “un’attrice un po’ porno”. Pura pornofonia anni sessanta aggiornata alla diffusione del porno in rete in questi anni. Voce lolitesca e un “tu sei cattivo con me” iniziale che ti stende. Un successo praticamente annunciato. E così è stato.

Il Genio è un duo composto da Gianluca De Rubertis alle tastiere, chitarra e voce (già tastierista degli Studiodavoli) e da Alessandra Contini al basso e alla voce, entrambi di Lecce ma stanziati a Milano. Il disco d’esordio omonimo è uscito in questi mesi per la Disastro Records, una nuova label di proprietà della Cramps Music. Dentro c’è condensato un amore dichiarato per la chanson francese – Serge Gainsbourg su tutti – mediato dallo sguardo di band che hanno attinto da quelle sonorità (i penultimi Blonde Redhead in particolare), tutto con sonorità elettroniche, tastiere vintage, drum-machine. Ma c’è anche jap-lounge, modernariato pop, easy listening, italo kitch, immaginario retrò e in bianco e nero, citazioni cinematografiche da b-movie conclamati (Gli eroi del Kung-Fu). Il disco risulta ammiccante, a volte artificioso (ma in modo il più delle volte seducente), patinato, levigato, pop. Non tutto è al livello dei pezzi migliori (ad esempio Non è possibile, che mette dei dubbi sull’effettivo sbarco dell’uomo sulla luna, A questo punto, giro di Hammond e reminiscenze Stereolab) ma il disco nel complesso è intrigante. Sono abbastanza curioso di sentirli dal vivo al Miami: poi vi dirò. Intanto vi segnalo questo video (che nel bene e nel male dice tanto di loro).

Tag: , , , ,

Una Risposta to “Il Genio”

  1. captainbls Says:

    Carini e poco pretenziosi. Degni di ritagliarsi uno spazietto di nota nei dischi italiani usciti quest’anno, regalano molta freschezza. Oltre al singolo, Pop Porno(che prima di ascoltare pensavo fosse una parodia di una famosa sigla, Popcorno, ma che così non è), adoro “A questo Punto”.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: