La settantasettesima puntata

(Nuova serie!) Puntata in cui si parlò di: Touch & Go Records che dicevano non pubblicasse più dischi nuovi e invece pare di si, dei Jesus Lizard che tornano insieme a venti anni dalla nascita, di alcune band di Brooklin tra garage lo-fi e indie pop – Crystal Stilts e Vivian Girls – e dei The Pains of Being Pure at Heart, della Slumberland Records, dei Black Lips che hanno pubblicato il disco più debole della loro carriera, del caso Josh Freese che pubblica il suo disco solista e lo vende in modi parecchio bislacchi, di Maledetta primavera e del nuovo singolo dei Love Boat, degli Afterhours a Sanremo e de Il paese è reale – canzone e compilation –, di Libro audio degli Uochi Toki al telefono con Napo, de La mia vita disegnata male di Gipi.

Quindi sono due anni di On Repeat. Marzo 2007, marzo 2009. Piccolo anniversario e piccola ripartenza sotto il segno della continuità e del rinnovamento. Magari i cambiamenti introdotti potranno sembrare piccole cose, ma danno il segno di quello che volevamo fare. Una trasmissione più ricca, più complessa. E intanto la sigla è nuova, realizzata da Simone Deiana (Arpxp), esattamente come il tappeto musicale (quello che sentite sotto la mia voce) e il nuovo jingle. Altri dovrebbero arrivare, anche inaspettati. E intanto già la settimana prossima dovrebbero arrivare anche altre nuove rubriche, che per ragioni di tempo non siamo riusciti a introdurre già da questa prima puntata. Questa è la scaletta:

Blonde Redhead, In particular – da Melody of Certain Damaged Lemons (Touch & Go, 2000)
Black Heart Procession, Tangled – da The Speel (Touch & Go, 2006)
Jesus Lizard, Horse – da Down (Touch & Go, 1994)
Crystal Stilts, The Dazzled – da Alight of Night (Slumberland, 2008)
Vivian Girls, Never See Me Again – da Vivian Girls (In the Red, 2008)
The Pains of Being Pure at Heart, Contender – da S/T (Slumberland, 2009)
Black Lips, Drugs – da 200 Million Thousand (Vice Records, 2009)
Radiohead, Reckoner – da In Rainbows (Xl, 2007)
Love Boat, No Particular Girl to Love – da Imaginary Beatings of Love (Alien Snatch! Records, 2008)
Afterhours, Il paese è reale – da Il paese è reale (2009)
Paolo Benvegnù, Io e il mio amore – da Il paese è reale (2009)
Il teatro degli orrori, Refusenik – da Il paese è reale (2009)
Uochi Toki, Il nonno, il bisnonno – da Libro audio (La tempesta, 2009)
DM Stith, Pity Dance – da Heavy Ghost (Asthmatic Kitty, 2009)

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: